Nocciolo fatato...

 

Prugnolo selvatico


Il Biancospino, simbolo sacro

 

Il Sambuco delle tre Dee

 

Viole annunci di primavera

 

Primula regina della primavera

 

Scilla gioiello blu
 

Lillà delle Fate

 

L'uomo del Melo...  


Il Re Agrifoglio

 

Edera, regina dell'inverno
 

Gli alberi del Solstizio d'Inverno 

 

Abete l'ent guardiano dei boschi

Quercia la regina degli alberi

 

Il faggio, custode del tempo  

 

Le erbe del solstizio d'estate

 

Verbena, l'erba dell'amore

 

Artemisia, magica

 

Iperico, il caccia folletti!

   

La zucca e Stingy Jack


 

 

 

 

 

Ogni erba spuntata in riva

a un ruscello la diresti sbocciata

dal labbro di una creatura fatata.

Non poggiare senza riguardo

il piede sull'erba,

che quest'erba è nata 

dalla polvere d'un volto di luna

 

Omar Khayyam Rubaiyyat

 

 

   

Chi non ama i fiori e gli alberi?
I fiori e gli alberi sono il sorriso della primavera, la poesia della natura ed il più dolce emblema dell'amore.

I fiori  e gli alberi sono il simbolo degli affetti più puri e l'immagine più cara della giovinezza. Essi sono amati da tutti o quasi! Chi non potrebbe infatti amare gli alberi, quando si pensi che, solo essi nella natura, sono sempre benevoli e mai nocivi, sempre fecondi di nuove attrattive e dolcezze, 

mai pregiudizievoli ad alcuno?

I fiori rappresentano sulla terra il lato buono delle cose e non sono mai avvolti dal male,come sovente accade nella natura umana.

 

La loro infanzia, tutta fogliame, boccioli e gemme, è leggiadra, la loro gioventù è un incanto. La loro morte è come una pioggia odorosa od una nevicata abbondante che cade sulla terra; la loro decomposizione, così ributtante in quasi tutte le cose, a fatica si nota. 

Sempre fecondi, essi si moltiplicano in grazia e bellezza. Tutti sono belli, nessuno brutto. 

La maggior parte di essi attrae l'ammirazione di tutti. Tutte queste virtù sono proprie anche degli Esseri di Luce, a parte la morte. Ogni essere verde è intimamente legato ad un "semplice". Abbattendo un albero o estirpando un arbusto o un erba si recide il filo sottile di energia  che fa vivere gli Esseri di Luce causandone la morte o il trasferimento in un altro albero. Questo passaggio avviene non senza vendette.

 

Nell'antichità solo gli alberi degni di nota e indicati da un segno sovrannaturale diventavano oggetto di un culto, ma non per questo tutti gli altri non possedevano ognuno un'anima corrispondente alla sua particolare specie.  A volte si trattava di un essere semidivino di cui la specie portava il nome e che si presumeva averle dato vita; il più delle volte era una ninfa o un elfo che aveva subito una metamorfosi. 

Conosciamo quindi quali sono le essenze predilette dal Piccolo Popolo.

Coltivandole sui balconi e nei giardini avvicineremo a noi gli Esseri di Luce...

 

 

Chiudi il tuo tempo dentro un fiore

ferma i secondi, i minuti, le ore

chiudi il tuo tempo dentro un fiore

vivi la tua vita e dimentica il potere

 

TINUVIEL the fairy girl

All the images on this web page are trademark and artwork of Brian Froud .

© Brian Froud.

Visit WorldofFroud.com for more on this artist.