Brigit la Dea


Legata ai serpenti e al fuoco, Brigit
è la guardiana della trasformazione e del cambiamento.
Presente nei momenti di creatività e di visione,
presiede come levatrice, profetessa epatrona delle arti, in particolar modoalla poesia, all’ ospitalità, alla guarigione,all’allattamento e alla produzione di birra.La giovane e splendidaBrigit è composta, vigorosa, appassionata…e, solitamente, vergine.La sua presenza ispira creatività nelle situazioni di sfida e capacità di affrontare vecchie circostanze con una visione nuova.

La dea Brigit, che compare anche nella cristianità come santa Brigida, è una presenza potente nel mondo di Luce. Sotto molti aspetti, Brigit è una giovane unione di tutte le qualità e i simboli delle dee Feeriche. Derivato dalla parola gaelica brig, il nome Brigit significa “Potente e ispirata”. Spesso appare con le sembianze di tre Sorelle e viene identificata con il potere di trasformazione della stessa Dea Oscura. I simboli speciali di Brigit sono i serpenti, il fuoco e talvolta la mucca. Circondata dai serpenti, Brigit rimane vicina alla terra, e dà inizio alla trasformazione e al cambiamento. Quando un bambino stava per nascere, le donne in attesa cantavano dolcemente per invocare la presenza e l’aiuto di Brigit.

Legata all’elemento fuoco per forgiare e modellare, Brigit presiede alletto di fusione del fabbro e all’immaginazione, alla visione e alla profezia. Quello che segue è un estratto di una semplice preghiera delle highland scozzesi usata per invocare Brigit e chiederle di proteggere uomini e donne dai pericoli della notte, ispirare canzoni e garantire loro la sua guida:

Sono sotto lo scudo
Della generosa Brigit ogni giorno;
Sono sotto lo scudo              
della generosa Brigit ogni notte.
Sono protetto
Dalla Levatrice di Maria,
Ogni alba e ogni tramonto,
Ogni notte e ogni giorno.
Brigit è la mia compagna,
Brigit è l’ispiratrice delle mie canzoni,
Brigit è la mia aiutante,
È la migliore delle donne, la mia guida fra tutte le donne.

Il primo febbraio (o il tredici febbraio secondo una tradizione più antica) è la Festa della Sposa – Brigit – che celebra l’arrivo della primavera. Brigit, con le sembianze di un serpente, emerge dalle colline brune e tramuta l’inverno in primavera. Alcuni frammenti delle antiche canzoni sopravvivono ancora oggi:

Il serpente uscirà dal buco
Nel bruno Giorno della Sposa
Anche con un metro di neve
Sulla piatta superficie del terreno.

All the images on this web page are trademark and artwork of Brian Froud .© Brian Froud.Visit WorldofFroud.com for more on this artist.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *